Acua e vin

28-29 Maggio

Pedalando ancora arriveremo ai laghi di Santa Maria e di San Giorgio, comunemente conosciuti come i laghi di Revine; i due laghi, lunghi ciascuno oltre un kilometro, sono separati da una piccola lingua di terra e la loro formazione risale all’era glaciale. La zona è stata un importante luogo di transito per i romani, come testimoniato dalle tracce dei castelli nei dintorni e lungo la strada militare Claudia Augusta. Meta serale del ns primo giorno sarà Follina, un piccolo centro che lega la sua storia alla nascita dell’abbazia di Santa Maria, di fondazione benedettina altomedievale ma poi attorno alla metà del XII secolo ai monaci Benedettini subentrarono i Cistercensi, che resero il complesso monastico nei modi e nello stile loro proprio, facendolo diventare l’attuale gioiello architettonico di rara conservazione. Domenica ci immergeremo in quel lembo di terra che sono le colline del Cartizze, dove “tutto” è vigneto; la “strada del Prosecco” risale al 1966 ed è il primo esempio di segnalazione turistico-eno-gastronomica italiano, itinerario di congiunzione tra i più interessanti e significativi luoghi della cultura del vino, nonché di cultura storica. Per i più sportivi che avranno voglia di stringere il manubrio e spingere sui pedali è prevista una piccola variante che li ricongiungerà successivamente con il resto del gruppo per arrivare tutti insieme alla prima cantina…

Ritrovo sabato 28 maggio ore 7:30 in Stazione Centrale, piazzale Ovest, si prenderà il treno delle 07.56 per Conegliano con cambio a Mestre. Rientro da Montebelluna con arrivo previsto a Bologna alle 20,04 (s.i.)

1° giorno: Da Conegliano ai laghi di Revine; pranzo al sacco e pernottamento in albergo a Follina con trattamento di mezza pensione; km. 50 circa, saliscendi collinare; difficoltà MC

2° giorno: partenza dopo colazione per la Via del Prosecco, dove ci fermeremo in un paio di cantine per la degustazione di prodotti tipici e del mitico prosecco cartizze. Km 40 circa; saliscendi collinari; difficoltà TC (compatibilmente con gli assaggi personali ….)

Brevi note sul percorso: Percorso itinerante misto prevalentemente su asfalto e cemento, con saliscendi continui

Bici consigliata: percorso adatto a trekking bike e MTB con ruote slick e semislick. No bici da corsa !!

Costo gita € 5,00 SOCI CAI – € 12,00 NON SOCI CAI

(15 partecipanti max )

Altri costi:

Albergo costi per partecipante 47,00 con trattamento di mezza pensione (extra personali esclusi); treno+ bici € 31,00 (s.v)

Per partecipare alla gita, segnalare il proprio interesse e versare in sede, la caparra confirmatoria di € 40,00

ENTRO IL 19 MAGGIO 2011

Accompagnatore: Vanni Favotto – info: (vannyfavotto@hotmail.com, Patrizia sissy.pm@virgilio.it )

RIUNIONE DEI PARTECIPANTI IN SEDE LUNEDI’ 23 MAGGIO 2011 – ore 21.00

Due giorni sulle colline dei più famosi vigneti veneti, pedalando il primo giorno verso i Laghi di Revine (acua) ed il secondo giorno verso le cantine (vin) approfittando della giornata delle CANTINE APERTE per gustare prosecco, pan sorpresa e formai. Partenza dalla stazione di Conegliano e salendo al castello avremo subito uno splendido balcone sulla città e sui colli circostanti, poi il percorso raggiunge con vari saliscendi il “Molinetto della Croda” dove ci fermeremo per la sosta pranzo. Il Molino di Refrontolo è considerato un caratteristico e raro esempio di architettura rurale del 1600, Le fondazioni della primitiva costruzione poggiano sulla nuda roccia, appunto la “croda” della montagna. Successivi ampliamenti consentirono di ricavare i locali per la dimora di modeste famiglie di mugnai, sempre alle prese con la povertà e la minaccia incombente di piene improvvise; il vecchio mulino macinò l’ultima farina nel 1953.

Pedalando ancora arriveremo ai laghi di Santa Maria e di San Giorgio, comunemente conosciuti come i laghi di Revine; i due laghi, lunghi ciascuno oltre un kilometro, sono separati da una piccola lingua di terra e la loro formazione risale all’era glaciale. La zona è stata un importante luogo di transito per i romani, come testimoniato dalle tracce dei castelli nei dintorni e lungo la strada militare Claudia Augusta. Meta serale del ns primo giorno sarà Follina, un piccolo centro che lega la sua storia alla nascita dell’abbazia di Santa Maria, di fondazione benedettina altomedievale ma poi attorno alla metà del XII secolo ai monaci Benedettini subentrarono i Cistercensi, che resero il complesso monastico nei modi e nello stile loro proprio, facendolo diventare l’attuale gioiello architettonico di rara conservazione. Domenica ci immergeremo in quel lembo di terra che sono le colline del Cartizze, dove “tutto” è vigneto; la “strada del Prosecco” risale al 1966 ed è il primo esempio di segnalazione turistico-eno-gastronomica italiano, itinerario di congiunzione tra i più interessanti e significativi luoghi della cultura del vino, nonché di cultura storica. Per i più sportivi che avranno voglia di stringere il manubrio e spingere sui pedali è prevista una piccola variante che li ricongiungerà successivamente con il resto del gruppo per arrivare tutti insieme alla prima cantina…

Ritrovo sabato 28 maggio ore 7:30 in Stazione Centrale, piazzale Ovest, si prenderà il treno delle 07.56 per Conegliano con cambio a Mestre. Rientro da Montebelluna con arrivo previsto a Bologna alle 20,04 (s.i.)

1° giorno: Da Conegliano ai laghi di Revine; pranzo al sacco e pernottamento in albergo a Follina con trattamento di mezza pensione; km. 50 circa, saliscendi collinare; difficoltà MC

2° giorno: partenza dopo colazione per la Via del Prosecco, dove ci fermeremo in un paio di cantine per la degustazione di prodotti tipici e del mitico prosecco cartizze. Km 40 circa; saliscendi collinari; difficoltà TC (compatibilmente con gli assaggi personali ….)

Brevi note sul percorso: Percorso itinerante misto prevalentemente su asfalto e cemento, con saliscendi continui

Bici consigliata: percorso adatto a trekking bike e MTB con ruote slick e semislick. No bici da corsa !!

Costo gita € 5,00 SOCI CAI – € 12,00 NON SOCI CAI

(15 partecipanti max )

Altri costi:

Albergo costi per partecipante 47,00 con trattamento di mezza pensione (extra personali esclusi); treno+ bici € 31,00 (s.v)

Per partecipare alla gita, segnalare il proprio interesse e versare in sede, la caparra confirmatoria di € 40,00

ENTRO IL 19 MAGGIO 2011

Accompagnatore: Vanni Favotto – info: (vannyfavotto@hotmail.com, Patrizia sissy.pm@virgilio.it )

RIUNIONE DEI PARTECIPANTI IN SEDE LUNEDI’ 23 MAGGIO 2011 – ore 21.00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.