PICNIC AL PILASTRINO – 17/06/2012

DOMENICA 17 GIUGNO 2012

Amanti della mtb e  coloro che preferiscono  le ruote “da strada” potranno stare insieme in questa escursione sui colli bolognesi che li vedrà pedalare  con  alcune  DEVIAZIONI a loro più congeniali ma per poi ritrovarsi in un’unica meta finale  gastronomica…. davanti ad un buffet da urloooo…. come lo ha  ha descritto l’organizzatore di questa giornata,  Massimo Lolli !!

Massimo  propone alla MTB  un percorso un po’ a sorpresa per salire  al Monte Capra per poi arrivare con una lunga discesa fino a Calderino dove si incontreranno gli “stradisti” arrivati   lungo il percorso vita del Lavino. La salita verso Monte Pastore comincerà  insieme, ma poi a Ronca, la mtb lascerà la strada per entrare in una riserva naturale con paesaggi fiabeschi ed incontaminati; ritrovo di nuovo  per tutti i partecipanti in cima a Monte Pastore da dove si scenderà insieme fino al Pillastrino, DOVE CI ASPETTA LA PAUSA PRANZO !!!!    –   Segnaliamo che la pausa pranzo è prevista per le ore 14.00 circa, per cui nella mattinata sarà prevista una sosta che Vi permetterà di fare un piccolo snck rompi-fame !!!! POI…. DIPENDERA’ DAL TEMPO E DALLA VOGLIA !!!!!

Ritrovo: ore 08.30 parcheggio Biagi – Casalecchio Reno (BO) (partenza ore 09.00)

Difficoltà: MTB  – MC/MC ( vedi schema sotto riportato); Lunghezza totale: circa 45  km ; dislivello: 800/900 mt.; STRADA – TC/MC (si richiede un minimo di allenamento per il dislivello indicato); circa  55 km; dislivello: 300/400 mt.   Bici consigliata: percorso per MTB  con ruote tassellate; STRADA con trekking bike

PRANZO CON BUFFET CASARECCIO IN TRATTORIA a  €  15,00 –   (AL SACCO,  PER CHI NON VOLESSE ADERIRE!!)

Costo gita  €  2,00  SOCI   CAI   –    €   7,00  NON SOCI CAI

Per partecipare alla gita occorre segnalare il proprio interesse all’accompagnatore   ENTRO  LUNEDI’  11 giugno  2012

Direttore di gita: MASSIMO LOLLI (mtb) – (347 1236948 dopo le ore 15.00);  PATRIZIA MONTANARI (strada) – (sissy.pm@virgilio.it)

* E’ fatto obbligo a tutti i partecipanti di indossare il casco, portare camere d’aria di  scorta,  kit di riparazione ed attrezzatura per piccoli guasti alla propria bici * Il percorso potrebbe subire variazioni ad insindacabile giudizio dei direttori di gita * Portare lucchetto per bicicletta * L’accettazione dei partecipanti è ad insindacabile giudizio dei direttori di gita.

Scala difficoltà dei percorsi MTB  in conformità alle indicazioni del C.A.I.  (commissione  nazionale)

La difficoltà viene espressa con una sigla per la salita e una per la discesa, separate da una barra (/). Alle sigle può essere aggiunto il segno +, se sono presenti tratti significativi con pendenze sostenute.  (Per “sconnesso” si intende  un fondo non compatto e cosparso di detriti; si considera “irregolare” un terreno non scorrevole segnato da solchi, gradini e/o avvallamenti)

TC (turistico) percorso su strade sterrate dal fondo compatto e scorrevole, di tipo carrozzabile;
MC ( media capacità tecnica) percorso su sterrate con fondo poco sconnesso o poco irregolare (tratturi, carrarecce…) o su sentieri con fondo compatto e scorrevole;
BC ( buone capacità tecniche) percorso su sterrate molto sconnesse o su mulattiere e sentieri dal fondo piuttosto sconnesso ma abbastanza scorrevole oppure compatto ma irregolare, con qualche ostacolo naturale (per es. gradini di roccia o radici);
OC (ottime capacità tecniche) come sopra ma su sentieri dal fondo molto sconnesso e/o molto irregolare, con presenza significativa di ostacoli.

Per il regolamento gite si deve intendere quanto indicato nelle normative pubblicate sul sito www.ciclocai.bo