fiume SECCHIA – 16/03/2013

SABATO 16 marzo 2013

E dopo l’inaugurazione della stagione 2013 con il weekend “ROSA” di BICI+TERME , continuano le nostre cicloescursioni di benvenuto a tutti gli amici del CICLOCAI, con questa classica di fine inverno, che  Ivan Ferretti ci ripropone – ancora una volta  – nell’area padana del fiume Secchia.

Partiremo da Concordia sul Secchia (MO) – già feudo dei Mirandola sotto Federico Pico – con i suoi bei palazzi ottocentisti, ora purtroppo lesionati dal terremoto del 19/05/2012. Fermata d’obbligo anche all’albero sacro di Giavarino con l’immagine della Madonna risalente a 2 secoli fa.  Il giro è tutto immerso nel tranquillo verde della pianura  con vista sui suoi bei cascinali rurali e su traccia in parte sterrata e in parte asfaltata.

Arrivo alla foce del fiume Secchia previsto per l’ora di pranzo  dove ci si fermerà per la sosta del nostro PRANZO AL SACCO; mentre per chi volesse concedersi qualcosa in più “gustoso” , alla trattoria  VECCHIO CORNIONE (locale tipico ed  ex fortino del 1845 sul Po) sarà possibile mangiare un veloce ma appetitoso spuntino.

Ritorno alle auto, sullo  stesso  percorso a ritroso.

Programma: Ritrovo ore 7:45 al Parcheggio Centro Borgo lato via Emilia Ponente (venendo dal centro di Bologna sulla sinistra); rientro previsto a Bologna per le ore 17 circa s.i.

DifficoltàTC/TC ( vedi schema qui sotto riportato);  Lunghezza totale: ca. 60  km; dislivello: irrilevante.

Bici consigliata: percorso per MTB, City Bike  o Trekking Bike con ruote tassellate

 Costo gita  €  2,00  SOCI   CAI   –    €   7,50  NON SOCI CAI

 Per partecipare alla gita occorre segnalare il proprio interesse all’accompagnatore

ENTRO  VENERDI’  15 MARZO  2013

Direttore di gita:  IVAN FERRETTI  (i.ferretti@libero.it   tel. 348-4464534)

 * E’ fatto obbligo a tutti i partecipanti di indossare il casco,   portare camere d’aria di  scorta,  kit di riparazione ed attrezzatura per piccoli guasti alla propria bici Il percorso potrebbe subire variazioni ad insindacabile giudizio dei direttori di gita * Portare lucchetto per bicicletta * L’accettazione dei partecipanti è ad insindacabile giudizio dei direttori di gita.

Scala difficoltà dei percorsi MTB  in conformità alle indicazioni del C.A.I.  (commissione  nazionale)

La difficoltà viene espressa con una sigla per la salita e una per la discesa, separate da una barra (/).  Alle sigle può essere aggiunto il segno +, se sono presenti tratti significativi con pendenze sostenute.  (Per “sconnesso” si intende  un fondo non compatto e cosparso di detriti; si considera “irregolare” un terreno non scorrevole segnato da solchi, gradini e/o avvallamenti)

TC

(turistico) percorso su strade sterrate dal fondo compatto e scorrevole, di tipo carrozzabile;

MC

( media capacità tecnica) percorso su sterrate con fondo poco sconnesso o poco irregolare (tratturi, carrarecce…) o su sentieri con fondo compatto e scorrevole;

BC

( buone capacità tecniche) percorso su sterrate molto sconnesse o su mulattiere e sentieri dal fondo piuttosto sconnesso ma abbastanza scorrevole oppure compatto ma irregolare, con qualche ostacolo naturale (per es. gradini di roccia o radici);

OC

(ottime capacità tecniche) come sopra ma su sentieri dal fondo molto sconnesso e/o molto irregolare, con presenza significativa di ostacoli.

 

  Per il regolamento gite si deve intendere quanto indicato nelle normative pubblicate sul sito www.ciclocai.bo