PREDAZZO TOUR – MTB – 13-14/07/2013

SABATO  13-DOMENICA 14 LUGLIO 2013

Due giorni in MTB nel fantastico paesaggio dolomitico con un percorso itinerante: primo giorno giro del Latemar sul sentiero panoramico di Sissi con vedute sul Catinaccio; secondo giorno Val Venegia, bosco di Paneveggio e divertente lungofiume.

Anello di due giorni con partenza da Predazzo: occorre il necessario  per passare la notte in rifugio a 2000mt. al Passo Lusia.

Il primo giorno giro del Latemar, Lago di Carezza, Moena con la dura salita della Rampilonga verso il rifugio Passo Lusia dove pernotteremo.  Il secondo giorno si parte in discesa per poi risalire nella suggestiva Val Venegia, Baita Segantini e sosta in malga per un pranzo veloce poi giù attraverso il Bosco di Paneveggio e ultimo emozionante rientro a Predazzo.

Dettaglio delle due giornate: 1* giorno km 45 km disl. 1684 mt.; 2° giorno 53 km disl. 1300 mt  

 

La gita verrà effettuata con auto proprie. Pernottamento al rifugio Passo Lusia con trattamento di mezza pensione (costo 60,00 euro).  A t t e n z i o n e ,  p o s t i    l i m i t a t i.

 Ritrovo ore 10:00 di sabato 13 luglio a Predazzo al parcheggio della funivia per Passo Feudo.

Difficoltà: percorso MC+  con dislivelli molto  impegnativi   (vedi schema qui sotto riportato)

Bici consigliata: percorso solo per MTB

 Costo gita  € 2,00  SOCI   CAI –     € 10,00  NON SOCI CAI

(+ costo rifugio Passo Lusia euro 60,00)

 Per partecipare alla gita occorre versare caparra di 40,00 euro e contattare l’accompagnatore

ENTRO IL  22 GIUGNO 2013

 Accompagnatore: Elisabetta Sazzini     (lisbet964@libero.it)

 * E’ fatto obbligo a tutti i partecipanti di indossare il casco,   portare camere d’aria di  scorta,  kit di riparazione ed attrezzatura per piccoli guasti alla propria bici *  Il percorso potrebbe subire variazioni ad insindacabile giudizio dei direttori di gita * Portare lucchetto per bicicletta * L’accettazione dei partecipanti è ad insindacabile giudizio dei direttori di gita.

Scala difficoltà dei percorsi MTB  in conformità alle indicazioni del C.A.I.  (commissione  nazionale)

La difficoltà viene espressa con una sigla per la salita e una per la discesa, separate da una barra (/).  Alle sigle può essere aggiunto il segno +, se sono presenti tratti significativi con pendenze sostenute.  (Per “sconnesso” si intende  un fondo non compatto e cosparso di detriti; si considera “irregolare” un terreno non scorrevole segnato da solchi, gradini e/o avvallamenti)

TC

(turistico) percorso su strade sterrate dal fondo compatto e scorrevole, di tipo carrozzabile;

MC

( media capacità tecnica) percorso su sterrate con fondo poco sconnesso o poco irregolare (tratturi, carrarecce…) o su sentieri con fondo compatto e scorrevole;

BC

( buone capacità tecniche) percorso su sterrate molto sconnesse o su mulattiere e sentieri dal fondo piuttosto sconnesso ma abbastanza scorrevole oppure compatto ma irregolare, con qualche ostacolo naturale (per es. gradini di roccia o radici);

OC

(ottime capacità tecniche) come sopra ma su sentieri dal fondo molto sconnesso e/o molto irregolare, con presenza significativa di ostacoli.

 

 

 

  Per il regolamento gite si deve intendere quanto indicato nelle normative pubblicate sul sito www.ciclocai.bo

2013 luglio 13-14 Cicloescursionismo PredazzoTour