VAL VENOSTA – 7/8 GIUGNO 2014

La pista ciclabile della VAL VENOSTA è tra le più belle piste dell’Alto Adige; un percorso quasi completamente asfaltato che parte da Merano (mt 323) per arrivare  a Resia (mt 1525). Fino all’anno 1950 si trovavano tre laghi naturali presso il passo Resia: il lago di Resia, il lago di Curon ed il lago di San Valentino alla Muta. La creazione di una grande diga unificò i primi due laghi  sommergendo il piccolo paese di Curon (che fu ricostruito più a monte). Tutti  gli abitanti dovettero evacuare e solo il grande campanile solitario che spunta dall’acqua ci ricorda ancora oggi questo fatto, del quale potremo vederne testimonianza presso il centro informazioni allestito lungo il lago.  L’avvenimento è anche avvolto da leggende…  si racconta che in alcune giornate d’inverno si sentano ancora suonare le campane …. che invece furono rimosse dal campanile …

 Ritrovo:  parcheggio di fronte al CENTRO BORGO sul lato via Emilia alle ore 06.15 per carico bici sul furgone e compattamento autovetture.   Partenza ore 06.30/45 max !! – Arrivo a MERANO presunto entro le ore 11.00; da dove (parcheggiati  auto e furgone)-  cominceremo a pedalare.

 1°giorno: Merano>Naturno in bici; trenino fino a Malles; bici fino a Passo Resia con periplo del Lago e sosta  per il pernottamento all’Hotel Hofer,  San Valentino alla  Muta (trattamento di mezza pensione in camere da 2 e 3 letti) = PRANZO AL SACCO = Km. 45 ca; dislivello +650 ca;

2°giorno: partenza dopo colazione; ci godremo tutta la discesa senza perdere mai di vista  i vigneti, meleti e castelli che ci scorreranno a fianco; visita alla medioevale Glorenza; e giù fino a Merano = PRANZO AL SACCO = km. 70 ca; dislivello -1100 circa; in base all’orario di arrivo a Merano, è previsto un giro in bici anche in centro città, lungo le Passeggiate tanto  amate da illustri ospiti del passato quali l’imperatrice Elisabetta (Sissi), lo scrittore Franz Kafka, il compositore Richard Strauss e il poeta Rainer Maria Rilke.

 Difficoltà TC/TC ( vedi schema qui sotto riportato);                     NUMERO MASSIMO PARTECIPANTI:   18  !!!

Bici consigliata: percorso su asfalto e brevi sterrati;  adatto a tutte le bici (no  da corsa)

 Costo gita  €  2,00  SOCI   CAI   –    €   10,00  NON SOCI CAI

(+ € 44,00  albergo <bevande escluse>  +  trenino Val Venosta + € 27/30 circa da precisarsi per furgone bici)

 

Per partecipare alla gita  segnalare il proprio interesse all’accompagnatore e versare caparra  di     40,00       ENTRO  LUNEDI’  28 APRILE   2014         (riunione organizzativa il 26/05 – ore 21.00)

Info: Patrizia Montanari (sissy.pm@virgilio.it); Gabriele Rosa  (gabriele_rosa@alice.it  tel. 348-2558420)

* E’ fatto obbligo a tutti i partecipanti di indossare il casco  e  portare camere d’aria di  scorta e kit di riparazione ed attrezzatura per piccoli guasti alla propria bici *  Il percorso potrebbe subire variazioni ad insindacabile giudizio dei direttori di gita * Portare lucchetto per bicicletta * L’accettazione dei partecipanti è ad insindacabile giudizio dei direttori di gita.

LIVELLO

STRADA

TC

Piste ciclabili, facili sterrati a fondo compatto,  strade asfaltate a bassa densità di traffico motorizzato; percorsi medi e dislivelli irrilevanti;

                                     Per il regolamento gite si deve intendere quanto indicato nelle normative pubblicate sul sito www.ciclocai.bo

           VEDERE scheda allegata:

2014 giugno 7-8_Val Venosta -STRADA