MONTE CUSNA – 20-21/09/2014

Il  monte Cusna, coi suoi 2120 metri,  è la maggiore cima dell’Appennino reggiano e si estende in provincia di Reggio Emilia tra i comuni di Villa Minozzo e Ligonchio.

Pedaleremo su un percorso sviluppato tra i 1000 e i 1800 mt di altezza, quindi in un paesaggio tipico dell’alto crinale appenninico, con i pregi e  gli inconvenienti che qui si possono trovare. Bellissimi panorami, con vista sulle Alpe Apuane ed anche sul mar Tirreno nelle giornate limpide, ma IN CASO DI MALTEMPO SI DOVRA’ RINUNCIARE perché la zona diventerebbe impraticabile. La prima giornata ha un dislivello totale impegnativo, ma è tutto su strade forestali ben pedalabili e diviso in tre distinte salite.

 Programma:  ritrovo sabato ore 6.30  Parcheggio rotonda Biagi a Casalecchio di Reno (BO) (viaggio con auto proprie);   Rientro previsto a Bologna, domenica verso le ore 20 (s.i.)

1° giorno: parcheggio a LIGONCHIO e ZAINO IN SPALLA !! Passo Cisa – Febbio – Rifugio Segheria – Monte Giovarello – Piandelagotti.  CENA e PERNOTTAMENTO (albergo con trattamento di mezza pensione in camera doppia/tripla con bagno a euro 40,00);  km. 45 circa; dislivello 1600 mt circa; difficoltà MC

2° giorno: Piandelagotti – Civago – Monte Cusna – passo di Lama Lite (massima quota a 1800 mt di altitudine, dove c’è anche il rifugio Battisti e Bargetana) – Ligonchio;  km. 40 circa; dislivello 1100 mt circa; difficoltà MC.          PRANZI AL SACCO

 Bici: percorso esclusivamente per MTB con ruote tassellate

 POSTI LIMITATI a MASSIMO 18 PARTECIPANTI; (si accettano prenotazioni in ordine cronologico)

Costo gita  €  2,00  SOCI   CAI   –    €   10,00  NON SOCI CAI

(+ euro 40,00 costo pernottamento albergo  )

Per partecipare alla gita  segnalare il proprio interesse all’accompagnatore e versare caparra  di  €   30,00       ENTRO  VENERDI’  12  SETTEMBRE  2014      –   (Riunione organizzativa  15  settembre  – ore 21.00)

Info: Giuseppe Simoni   ( g.simoni@fastwebmail.it     tel.  348-4911002)


* E’ fatto obbligo a tutti i partecipanti di indossare il casco  e  portare camere d’aria di  scorta e kit di riparazione ed attrezzatura per piccoli guasti alla propria bici Il percorso potrebbe subire variazioni ad insindacabile giudizio dei direttori di gita * Portare lucchetto per bicicletta * L’accettazione dei partecipanti è ad insindacabile giudizio dei direttori di gita.

 

 

Scala difficoltà dei percorsi MTB  in conformità alle indicazioni del C.A.I.  (commissione  nazionale)

La difficoltà viene espressa con una sigla per la salita e una per la discesa, separate da una barra (/).  Alle sigle può essere aggiunto il segno +, se sono presenti tratti significativi con pendenze sostenute.  (Per “sconnesso” si intende  un fondo non compatto e cosparso di detriti; si considera “irregolare” un terreno non scorrevole segnato da solchi, gradini e/o avvallamenti)

 

MC

 

( media capacità tecnica) percorso su sterrate con fondo poco sconnesso o poco irregolare (tratturi, carrarecce…) o su sentieri con fondo compatto e scorrevole;

 

Per il regolamento gite si deve intendere quanto indicato nelle normative pubblicate sul sito www.ciclocai.bo

Vedere scheda allegata: 2014 settembre 20-21_Monte Cusna -MTB