EROICA di PRIMAVERA – 15-16 e 17/04/2016

Nuovo itinerario ad anello inaugurato l’anno scorso sulla scia del successo del percorso dell’Eroica classica. Il percorso si sviluppa a sud di Buonconvento ricalcando solo per brevi tratti il percorso originale. Come al solito la suddividiamo in tre tappe per renderla più fattibile e per poterci godere al massimo i paesaggi. Ci si spingerà a sud fino ad entrare in Val d’Orcia nel paesaggio più tipico della campagna toscana. Il terreno è quello tipico dell’Eroica: strade asfaltate alternate a strade bianche senza difficoltà tecnica ma solo altimetrica.

I tappa: Buonconvento-Castelnuovo Abbate (circa km 50 e disl. 1100 mt). Entriamo subito nel vivo con alcune salite impegnative alternate da altrettante discese. Passando per Castiglion del Bosco ci perderemo nella macchia per poi attraversare Sant’Angelo in Colle e Castelnuovo dell’Abbate dove passeremo la notte nei pressi della magica Abbazia di Sant’Antimo.
II tappa: Castelnuovo Abbate-Pienza (circa km 55 e disl 1100 mt) percorrendo tratti della Francigena toccheremo San Quirico d’Orcia e Bagno Vignoni famosa per la sua rinascimentale piazza d’acqua dove Caterina dei Medici soleva bagnarsi. La strada entra nel cuore delle crete senesi per arrivare alla città ideale di Pienza dove saremo accolti dall’aroma dei sui famosi formaggi e dove ci attende un’atmosfera suggestiva.
III tappa: Pienza-Buonconvento (circa km 50 e disl. 1100 mt) quest’ultima tappa ci riporterà a Buonconvento toccando Sant’Anna in Camprena (setting del film “Il paziente inglese”) e i pittoreschi borghi di Montisi e Castelmuzio in un alternarsi di panoramici saliscendi.
Percorso itinerante con bagaglio al seguito (zainetto o borse laterali). Misto asfalto e sterrato ben compatto, altimetria tipica toscana impegnativa per i numerosi ripidi tratti.

RITROVO: VENERDI’ 15 aprile a Casalecchio, ore 7:30 oppure direttamente a Buonconvento alle 9:33; viaggio con auto proprie.
DIFFICOLTA’: MC (media capacità tecnica) percorso su sterrate con fondo poco sconnesso o poco irregolare -tratturi, carrarecce…- o su sentieri con fondo compatto e scorrevole. (Scala difficoltà dei percorsi MTB in conformità alle indicazioni del C.A.I., Commissione Nazionale).
BICI: percorribile con city bike con cambi o meglio con MTB (chi vuole e chi ce l’ha, può farla con bici d’epoca)
COSTI: in via di definizione. Sistemazione prevista: mezza pensione in alberghetti.

Costo gita € 2,00 SOLO SOCI CAI
(+ spese vive di albergo e viaggio, da gestirsi in cassa comune)

Per partecipare alla gita occorre segnalare il proprio interesse all’accompagnatore
ENTRO 14 marzo 2016, serata della riunione organizzativa ore 21:00

Info: Elisabetta Sazzini (s.elisabetta@yahoo.it )

vedere scheda: 2016_15-16-17 Aprile_Eroica di Primavera